Lapide

Descrizione

In questo luogo, noto come “Prea de la farina”, fu assassinata Chiarina Beltrami di Nomesino mentre percorreva il sentiero che da Mori porta al Paese. Vedova di guerra e madre di quattro figli, la sua fu una tragica vicenda che colpì molto la comunità. Sulla pietra sono incise queste parole: “Qui cade colpita a morte da mano assassina il 31.10.1929 – Beltrami Chiarina n. Curti d’a 42 – Chi legge prega per lei – i figli posero”.

Questo luogo lo incontri lungo la tappa: